Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Assistenza cittadini italiani all'estero

Data:

25/05/2020


Assistenza cittadini italiani all'estero

Il decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18 (cd. Cura Italia) ha stanziato fondi aggiuntivi per l’assistenza dei cittadini italiani che, trovandosi all’estero, siano in condizioni di indigenza o grave necessità in ragione della situazione sanitaria legata alla pandemia da Covid-19.

Gli interessati, al fine di ottenere un sostegno economico, dovranno dimostrare:

- lo stato di indigenza e la grave necessità;

- che tale stato non sia altrimenti fronteggiabile (neppure attraverso, ad esempio, il sostegno di familiari).

Il Consolato Generale, ricevuta la domanda, verifica, anche con le opportune indagini in Italia sull'effettivo stato di indigenza, se sussistono i presupposti di legge per un’erogazione in denaro, sotto forma di “Prestito con promessa di restituzione” oppure, in subordine, di “Sussidio” (entrambe sono erogazioni una tantum, cioè in unica soluzione).

Coloro che intendano avanzare la domanda, sono pregati di scrivere personalmente all’indirizzo e-mail sydney.emergenza@esteri.it, spiegando brevemente la propria situazione e citando la documentazione di cui dispongono per comprovare le condizioni summezionate.


309