Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Domande Frequenti sull'AIRE

 

Domande Frequenti sull'AIRE

 

  1. Cos'è l'AIRE?
  2. E' importante iscriversi all'AIRE?
  3. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di iscriversi all’AIRE?
  4. Chi deve iscriversi all'AIRE?
  5. Chi NON deve iscriversi all'AIRE?
  6. Come ci si iscrive all'AIRE?
  7. Come si aggiorna l'AIRE?
  8. Sono appena arrivato in NSW e rimarrò più di un anno. Quanto tempo ho per iscrivermi all’AIRE?
  9. Se cambio indirizzo in NSW, che cosa devo fare?
  10. E se mi trasferisco dal NSW in un altro stato australiano o in un altro Paese?
  11. Cosa succede se non aggiorno il mio indirizzo all’estero?
  12. Vivo in Australia da diverso tempo e non mi sono mai iscritto, posso farlo ora?
  13. Devo aspettare 90 giorni o 12 mesi prima di iscrivermi in AIRE?
  14. Quali documenti servono per iscriversi all’AIRE?
  15. Non ho la prova di residenza in NSW. Posso iscrivermi all’AIRE?
  16. Ho inviato il modulo di iscrizione AIRE al Consolato. Riceverò qualche comunicazione o conferma da parte del Consolato o del Comune?
  17. Ho inviato il modulo di aggiornamento AIRE al Consolato. Riceverò qualche comunicazione o conferma da parte del Consolato o del Comune?
  18. Non ho ricevuto nessuna conferma della mia iscrizione all’AIRE, cosa devo fare?
  19. Come trasferisco la mia iscrizione AIRE da un Comune ad un altro?
  20. Mi è nato un figlio in Australia, come lo iscrivo all’AIRE?
  21. Mi è nato un figlio in Italia, come lo iscrivo all’AIRE?
  22. Sto lavorando in Australia. Il mio reddito locale è tassabile in Italia? Lo devo dichiarare allo Stato Italiano?
  23. Come posso sapere di più sull’AIRE?

 

1. Cos'è l'AIRE?

L’AIRE, istituita nel 1988, è l’anagrafe della popolazione italiana residente all’estero. E’ parte integrante dell’anagrafe italiana e contiene i dati di tutti i cittadini che risiedono all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi.

 

2. E' importante iscriversi all'AIRE?

Sì, è molto importante. L’iscrizione all'AIRE consente di:

  • Garantire e facilitare l’esercizio dei diritti politici (in particolare il diritto di voto in occasione di consultazioni elettorali o referendarie);
  • Organizzare la migliore erogazone dei servizi amministrativi e gli interventi di assistenza previsti per i cittadini italiani residenti all’estero;
  • Programmare in modo più razionale gli interventi della Pubblica Amministrazione a favore delle comunità degli italiani residenti all’estero.

 

3. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di iscriversi all’AIRE?

Non è una questione di vantaggi o svantaggi. L’iscrizione è un obbligo di legge se vi è un trasferimento all’estero per più di 12 mesi.

Si raccomanda la lettura della Guida per gli Italiani all'Estero del Ministero dell’Interno dell’Interno e la Guida fiscale per i residenti all’estero della Agenzia delle EntrateEntrate.

 

4. Chi deve iscriversi all'AIRE?

Si devono iscrivere:

  • I cittadini italiani che hanno trasferito la loro residenza all’estero con l’intenzione di rimanere fuori dall’Italia per almeno 12 mesi;
  • Le persone nate e/o residenti all’estero che hanno acquisito la cittadinanza italiana per nascita;
  • Le persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana all’estero e che risiedono all’estero.

 

5. Chi NON deve iscriversi all'AIRE?

Non si devono iscrivere i cittadini che si recano all’estero temporaneamente o stagionalmente per una durata non superiore ai dodici mesi.

 

6. Come ci si iscrive all'AIRE?

Iscriversi all’AIRE è molto semplice. L’iscrizione deve essere effettuata tramite il portale FAST IT, oppure spedendo per posta o consegnando personalmente il modulo di iscrizione/aggiornamento. Pregasi controllare il foglio informativo HOW-TO AIRE per ulteriori dettagli.

 

7. Come si aggiorna l'AIRE?

L’aggiornamento dipende da ognuno di noi. Ogni cittadino italiano residente all’estero deve comunicare senza indugio al competente ufficio consolare:

  • Il trasferimento della residenza o dell’abitazione;
  • Le modifiche dello stato civile (matrimoni, divorzi, nascite, ecc.);
  • Il cambiamento della qualifica professionale e del titolo di studio;
  • Ogni altra modifica anagrafica, di recapito telefonico e e-mail;
  • Il rientro definitivo in Italia;
  • Casi di decesso in famiglia;
  • Perdita della cittadinanza italiana.

 

8. Sono appena arrivato in NSW e rimarrò più di un anno. Quanto tempo ho per iscrivermi all’AIRE?

I cittadini italiani che intendono trasferire la propria residenza da un Comune italiano all'estero per un periodo superiore a dodici mesi sono tenuti ad iscriversi all'AIRE entro 90 giorni dall'arrivo nella circoscrizione. Si é comunque sempre in tempo a regolarizzare la propria posizione anagrafica, sempreché il periodo di permanenza residuo sia pari o superiori a 365 giorni.

 

9. Se cambio indirizzo in NSW, che cosa devo fare?

Per effettuare l’aggiornamento è sufficiente notificarlo tramite il portale FAST IT oppure inviare il modulo di iscrizione/aggiornamento via posta o consegnandolo personalmente seguendo le indicazioni che trovate sullo stesso.

 

10. E se mi trasferisco dal NSW in un altro Stato australiano o in un altro Paese?

I cittadini italiani residenti all'estero che cambiano la residenza o l'abitazione devono farne dichiarazione entro 90 (novanta) giorni all'ufficio consolare nella cui circoscrizione si trova la nuova residenza o la nuova abitazione. Tale ufficio consolare provvederà ad informarne il Comune di riferimento in Italia e il Consolato presso il quale il cittadino era iscritto in precedenza.

 

11. Cosa succede se non aggiorno il mio indirizzo all’estero?

Il mancato aggiornamento di indirizzo rende impossibile il contatto con il cittadino ed il ricevimento della cartolina o del plico elettorale in caso di votazioni e potrebbe comportare la cancellazione dall’AIRE. Esso inoltre può comportare tempi di attesa maggiore per l’erogazione dei servizi consolari ed il rilascio di un passaporto.

 

12. Vivo in Australia da diverso tempo e non mi sono mai iscritto, posso farlo ora?

L’iscrizione AIRE può essere richiesta sempre e in qualsiasi momento, ma non può avere valenza retroattiva. Il Consolato considera la data di ricezione della richiesta come data di arrivo in Australia e la data di inoltro al Comune come decorrenza dell’iscrizione AIRE.

 

13. Devo aspettare 90 giorni o 12 mesi prima di iscrivermi in AIRE?

L’ iscrizione in AIRE può essere richiesta da chi vive in Australia e vuole trasferire la propria residenza ufficiale dall'Italia all'Estero, entro 90 giorni dal trasferimento nel NSW. È comunque possibile effettuarla in qualsiasi momento, purché la permanenza residua sia pari o superiore ai 365 giorni.

 

14. Quali documenti servono per iscriversi all’AIRE?

  • Fotocopia del passaporto italiano valido per ognuno dei membri della famiglia in possesso della cittadinanza italiana;
  • Prova della stabile e legale residenza in NSW (fotocopia del visto di residenza rilasciato dalle Autorità australiane, per sé e per i propri familiari conviventi);
  • Prova del possesso di un indirizzo residenziale (es. fotocopia della patente di guida australiana oppure di bollette di utenze, contratto di lavoro, contratto di affitto);

 

15. Non ho la prova di residenza in NSW. Posso iscrivermi all’AIRE?

Se non è in possesso di nessuno dei documenti richiesti per l’iscrizione, non sarà possibile procedere all’iscrizione AIRE.

 

16. Ho inviato il modulo di iscrizione AIRE al Consolato. Riceverò qualche comunicazione o conferma da parte del Consolato o del Comune?

Se la domanda è correttamente compilata e completa della documentazione necessaria l'Ufficio consolare inoltrerà la richiesta di iscrizione al Comune italiano di ultima residenza. In caso contrario, l'Ufficio consolare richiederà all'interessato l'eventuale documentazione mancante.

Una volta perfezionata l'iscrizione, il Comune generalmente dà comunicazione direttamente all'interessato. Se dopo un periodo di tempo prudenziale non si riceve nessuna comunicazione da parte del Comune, è bene contattarlo (anche via email) per verificarne il motivo.

 

17. Ho inviato il modulo di aggiornamento AIRE al Consolato. Riceverò qualche comunicazione o conferma da parte del Consolato o del Comune?

Il cittadino viene generalmente informato dell'avvenuta iscrizione/aggiornamento attraverso un atto amministrativo del Comune, notificato direttamente all´indirizzo estero. Se dopo un periodo di tempo prudenziale non si riceve nessuna comunicazione da parte del Comune, è bene contattarlo (anche via email) per verificarne il motivo.

 

18. Non ho ricevuto nessuna conferma della mia iscrizione all’AIRE

Se dopo un periodo di tempo prudenziale non ha ricevuto nessuna comunicazione di iscrizione AIRE da parte del Comune, è bene contattarlo (anche via email) per verificarne il motivo.

 

19. Come trasferisco la mia iscrizione AIRE da un Comune ad un altro?

Il cittadino residente all'estero può iscriversi nell'AIRE di un Comune diverso da quello attuale solo ed esclusivamente per i seguenti motivi:

  1. Quando ha membri del suo nucleo familiare (marito/moglie, genitori, figli) residenti o iscritti all'AIRE nel Comune in cui ci si vuole trasferire, dietro presentazione di una dichiarazione formale;
  2. A seguito della registrazione dell'atto di nascita avvenuto all'estero presso il Comune in cui ci si vuole trasferire;
  3. Per acquisizione della cittadinanza italiana.

Per presentare la domanda di trasferimento all’AIRE di un altro Comune, si prega di utilizzare l'apposito modulo di domanda.

 

20. Mi è nato un figlio in Australia, come lo iscrivo all’AIRE?

La procedura di iscrizione AIRE in questo caso viene effettuata dall’ufficio Stato Civile del Consolato contemporaneamente alla richiesta di trascrizione dell’atto di nascita in Italia. Consultare la pagina Stato Civile per la procedura di trascrizione atto di nascita di un figlio
nato in Australia.

 

21. Mi è nato un figlio in Italia, come lo iscrivo all’AIRE?

La procedura di iscrizione AIRE in questo caso viene effettuata dall’ufficio anagrafe del Comune in Italia contemporaneamente alla denuncia della nascita. Il Comune invierà conferma di iscrizione AIRE all’ufficio consolare italiano di competenza. Il Consolato provvederà ad inserire nel nucleo famigliare già residente in Australia il nominativo del minore.

 

22. Sto lavorando in Australia. Il mio reddito locale è tassabile in Italia? Lo devo dichiarare allo Stato Italiano?

I redditi di lavoro dipendente prodotti all’estero sono sottoposti a specifiche regole di tassazione, a seconda che il contribuente abbia in Italia la residenza (non iscritto AIRE) o si sia trasferito all’ estero (iscritto AIRE).

Si raccomanda la lettura della Guida fiscale per i residenti all’estero dell'Agenzia delle Entrate.

 

23. Come posso sapere di più sull’AIRE?

Si consiglia di leggere la Guida per gli Italiani all'Estero del Ministero dell’Interno e la Guida fiscale per i residenti all’estero dell'Agenzia delle Entrate.


171